Lignovit Platin di ADLER

Chi sostiene che i prodotti vernicianti per legno all’esterno ad elevata esposizione sacrifichino molto il lato estetico in nome della funzionalità protettiva ha in ADLER Lignovit Platin una decisa smentita.
ADLER ha considerato proprio l’estetica di Lignovit Platin come uno dei parametri fondamentali di sviluppo del prodotto.
Chi ha detto che i protettivi per legno debbano essere forniti solo nelle classiche tonalità legno?
Perché non sviluppare delle tonalità laccate coprenti con colori moderni, brillanti, estremamente attuali e perché no, metallizzati?
Lignovit Platin fornisce tonalità di colore di una brillantezza mai vista prima, unita ad un aspetto metallizzato decisamente innovativo.
Qualcuno una volta disse “Memento audere semper” ossia “ricordati di osare sempre”: ADLER non lo ha mai dimenticato e Lignovit Platin ne è la testimonianza.
Se è vero poi che l’estetica non è stata sacrificata in nome della funzionalità, è altrettanto vero anche il contrario.
ADLER infatti, con questo prodotto a base d’acqua, è riuscita a coniugare l’estetica e gli effetti cromatici mai visti prima, con il massimo potere protettivo per tutti quei manufatti in legno con posa all’esterno in condizioni di massima esposizione.
Lignovit Platin infatti è assai più che un prodotto “decorativo”: è un prodotto protettivo per legno con biocidi certificati in grado di “autoproteggersi” dagli attacchi biologici da parte di muffe e funghi dell’azzurramento. Questo quindi lo rende completamente immune da attacchi di questo tipo, preservando la funzionalità del manufatto in legno a cui è applicato.
L’aspetto laccato brillante e metallizzato, che così tanto piace ai designer, ha poi un’enorme valenza in termini di resistenza agli agenti atmosferici, come ad esempio l’irraggiamento solare; Lignovit Platin è in grado di schermare quasi completamente gli effetti demolitori della radiazione UV, ossia di quella frazione non visibile della luce solare in grado di provocare innumerevoli danni sugli strati superficiali di qualsiasi cosa ne sia esposta.
Quando poi il prodotto dovesse necessitare di una manutenzione, niente paura: il prodotto è “autoestinguente” ossia si deteriora in maniera programmata, senza sfogliarsi. Semplicemente si “impoverisce” in maniera uniforme, graduale e controllata, evitando di dare al manufatto quell’aspetto non curato e trascurato che troppo spesso si incontra nell’ambito della carpenteria del legno all’esterno.

Vedi tutti i Block Notes su Professione Verniciatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.