RAFT

In conformità alle norme previste dal regolamento interno, la società RAFT di Montelupo Fiorentino è entrata formalmente in UNIARIA.

RAFT è una società di ingegneria, che opera dal 2010 nel campo della depurazione e trattamento degli effluenti gassosi e liquidi, nel settore della reattoristica di processo, nel trattamento e recupero di rifiuti e
nell’efficientamento energetico. La professionalità maturata nei vari settori di attività, la continua ricerca di soluzione tecniche innovative e la spiccata vocazione al problem solving permette a RAFT di progettare l’impianto, costruirlo e consegnarlo al committente, svolgendo il ruolo di EPC Contractor e mettendo a disposizione tutto il suo know-how, frutto di oltre 20 anni di esperienza nel comparto ambientale ed energetico.
Il Gruppo di aziende aderenti all’Unione dei costruttori di impianti per la depurazione dell’aria è in costante crescita, a conferma di un interesse sempre maggiore degli operatori del settore per un organismo di rappresentanza tecnico e istituzionale.
Sono 20 le aziende che fanno parte di Uniaria, specializzate in tutti i settori della depurazione (sostanze organiche e inorganiche, polveri, nebbie oleose, odori ecc.): Aerofiltri, Air Protech, AR Filtrazioni, BWF FTI, Clomar, Donaldson, Ecochimica, Freudenberg, FZ Zanetti, GGE, HFiltration, IMAS, Mecair, Mion Ventoltermica, Olpidurr, RAFT, Sotec, Tama, Tecnosida, WAM.
Queste aziende coprono tutti i maggiori settori di applicazione, producendo combustori, filtri a carboni attivi, assorbitori, scrubber, impianti a condensazione, biofiltri, concentratori e rotoconcentratori, precipitatori elettrostatici, depolveratori, sistemi di ventilazione e aspirazione.
Numerose sono state le iniziative finora svolte:
– partecipazione collettiva a fiere e convegni;
– organizzazione e promozione di corsi di formazione per tecnici del settore;
– collaborazione con il Servizio Protezione Aria della Regione Lombardia per la stesura dei criteri tecnici riguardanti i parametri principali di funzionamento degli impianti di depurazione SOV (BAT, migliori tecnologie disponibili);
– partecipazione ai lavori della Commissione Ambiente UNI sui “Criteri e requisiti per l’ordinazione, il collaudo e la manutenzione degli impianti per l’abbattimento delle sostanze organiche volatili e delle polveri”;
– partecipazione agli incontri per il recepimento delle normative locali e nazionali con i rappresentanti del Ministero dell’Ambiente e degli Enti locali (ARPA, Province e Regioni).
Per ulteriori informazioni rivolgersi all’Ufficio Stampa Uniaria (email info@uniaria.it)

Vedi tutti i Block Notes su Professione Verniciatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.