Xylexpo 2022

Dal 12 al 15 ottobre 2022, a fieramilano Rho, andrà in scena Xylexpo, biennale mondiale delle tecnologie per la lavorazione del legno e dei componenti per l’industria del mobile, promossa da Acimall, l’associazione dei costruttori italiani di macchine e utensili per la lavorazione del legno, e organizzata da CEPRA.

Dal 1968 rassegna unica e imperdibile per gli operatori del settore, Xylexpo offre una visione ampia ed esaustiva sulle tecnologie per la lavorazione del legno e i suoi derivati, interpretando al meglio l’evoluzione del comparto attraverso le sue molteplici sfaccettature.
Capace di rinnovare in modo continuo contenuti e servizi, a partire da questa edizione Xylexpo, che si tiene dal 12 al 15 ottobre 2022, cambia il periodo di svolgimento, spostandosi dalla primavera all’autunno per meglio intercettare le esigenze di investimento dei visitatori che, nel post-pandemia, si “ritrovano” un calendario fieristico profondamente mutato.
Con questa scelta, Xylexpo sarà, di fatto il punto di partenza del ciclo di innovazione che caratterizzerà il biennio successivo, affermandosi come il palcoscenico ideale per presentare in anteprima le novità tecnologiche sviluppate dalle aziende, nel momento migliore per raccogliere le intenzioni di acquisto degli utilizzatori, sempre molto elevate nella parte finale dell’anno.
Riconosciuta come la fiera mondiale per la tecnologia più evoluta per la lavorazione del legno, la manifestazione si svolgerà in parallelo con BI-MU, biennale internazionale dedicata al mondo delle macchine utensili per la lavorazione del metallo, robot, automazione, tecnologie additive e ausiliarie.

Una fiera diversa da tutte le altre

L’evoluzione che caratterizza il settore legno-arredo, tra i più attenti alla ricerca del corretto equilibrio tra bello e funzionale, moltissimo deve all’industria delle macchine e delle tecnologie di produzione, così come a quella dei componenti, delle attrezzature e dei materiali di ultima generazione.
Vere e proprie fucine di sperimentazione capaci di dare forma, colore e interpretazione concreta alle idee dei propri clienti, le aziende leader del settore hanno da sempre in Xylexpo il loro punto di riferimento, facendone l’evento capace di dettare le “regole” per tutte le esigenze di produzione a livello internazionale.
Con la decisione di “spostarsi in autunno”, Xylexpo si avvantaggia della piena concomitanza con 33.BI-MU, biennale della macchina utensile per la lavorazione dei metalli, robotica, automazione, tecnologie additive e ausiliarie che si terrà nei padiglioni (9-11; 13-15) antistanti a quelli occupati da Xylexpo (22-24) in un unico comprensorio con totale e reciproca permeabilità di accesso per gli espositori e i visitatori ai due eventi.
Le due manifestazioni, leader indiscusse nei rispettivi settori di riferimento, si propongono quindi come eventi distinti ma assolutamente complementari per un unico grande appuntamento espositivo dedicato all’industria manifatturiera. I 100.000 visitatori attesi a Milano per la “settimana dedicata alla meccanica strumentale 4.0” troveranno un’offerta superlativa in fatto di tecnologia esposta, contenuti, servizi, e approfondimenti tematici, molti dei quali trasversali ad entrambe le mostre, con ampiezza e spessore unici a livello mondiale.

L’offerta in mostra: i grandi temi

Macchine e tecnologie per la lavorazione del legno, automazione e robotica, software e soluzioni digitali, utensili, rappresentano il cuore dell’offerta in mostra che porrà l’accento su due grandi temi di attualità che coinvolgono anche l’industria del legno e la sua filiera produttiva: digitalizzazione e sostenibilità, in risposta alle nuove linee dettate dalla transizione 4.0 e dall’approccio secondo i criteri ESG, sempre più dominanti nei processi manifatturieri.

Vedi tutti i Block Notes su Professione Verniciatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.