Impianti di depurazione nella verniciatura

Viste le numerose bufale circolate grazie ad improvvisati costruttori di impianti di depurazione nella verniciatura, abbiamo sintetizzato in una tabella requisiti e prestazioni, sulla base delle esperienze dirette e dei dati raccolti ed elaborati da “Professione Verniciatore”. 

Apri la tabella
Impianti di depurazione nella verniciatura: la norma UNI 10996

All’interno della Commissione Ambiente, il gruppo “GL7 – Impianti di trattamento degli effluenti aeriformi” ha elaborato la norma UNI 10996. Il coordinatore del gruppo è stato il dr. Pierluigi Offredi, e il titolo della norma è “Impianti di abbattimento dei composti organici volatili (voc) criteri e requisiti per l’ordinazione, la fornitura, il collaudo e la manutenzione″ (Treatment plants for volatile organic compounds (VOC) – Criteria and requirements for ordering, supplying, testing and maintenance – General Classificazione ICS: 13.040.40)
La UNI 10996 ha l’obiettivo di fornire un riferimento per gli utilizzatori e i costruttori (o più in generale i fornitori) di impianti per l’abbattimento dei composti organici volatili, che consenta loro di impostare in modo corretto le trattative tecniche e commerciali per l’acquisto e la vendita di tali impianti.
La norma è costituita da varie parti che trattano differenti tipologie impiantistiche, classificate sulla base del processo utilizzato e definisce i criteri ed i requisiti per l’ordinazione, la fornitura, il collaudo e la manutenzione degli impianti di abbattimento dei composti organici volatili (VOC – volatile organic compounds) presenti nelle emissioni aeriformi di processi industriali.