Da febbraio è on-line la pagina Facebook del marchio “Posa Qualità Serramenti” che indirizza l’attenzione del consumatore verso il sito posaqualita.it dove si può geolocalizzare il serramentista più vicino al proprio territorio.

Un marchio per il consumatore

Con l’attivazione di un primo qualificato pacchetto di investimenti in strumenti di digital marketing, il marchio “Posa Qualità Serramenti” approda su Facebook, per iniziare a coinvolgere fra gennaio e maggio 2020 i consumatori italiani nella consultazione del sito. Grazie ad un advertising targettizzato, i consumatori italiani potenziali acquirenti di serramenti, conosceranno dunque uno strumento innovativo come il marchio, pensato per distinguere la qualità e la professionalità dei serramentisti italiani e per fornire una garanzia tangibile per chi acquista un serramento, ma soprattutto per valorizzare e dare visibilità ai costruttori che hanno già completato il loro percorso.

La promozione

Dando seguito a quanto presentato nel 2019, si inizia così a promuovere il marchio e ad offrire ai consumatori italiani, in modo smart, uno strumento tangibile per distinguere e trovare sul territorio i migliori costruttori italiani di serramenti che offrono prestazioni affidabili e una garanzia assicurativa post vendita valida fino a 10 anni.
Attraverso uno dei social network più utilizzati si creerà nel tempo un luogo di confronto che incentivi lo scambio di opinioni e la condivisione di informazioni, un luogo dove gli utenti possano richiedere informazioni e/o curiosità, lasciare un proprio feedback e trovare il serramentista che gli certifichi la qualità del serramento installato, assistendoli per i 10 anni successivi alla vendita.

Le norme UNI per la qualificazione e certificazione dei posatori

A seguito della pubblicazione delle norme UNI 11673/2 e /3, si sono manifestate sul mercato una serie di comunicazioni solo parzialmente corrette e potenzialmente fuorvianti. Legnolegno, per contribuire a fare chiarezza sull’argomento, ricordare che, se pur importanti, i percorsi di formazione e qualificazione degli operatori sono oggi in regime di assoluta volontarietà. In particolare, la UNI 11673/3 è elemento caratterizzante le attività di formazione per gli installatori, cioè riporta espressamente tempi e contenuti dei corsi, specificando i requisiti minimi delle organizzazioni che erogano le attività formative.
Queste indicazioni sono completamente recepite nell’ambito dei percorsi previsti dal marchio “Posa Qualità” e Legnolegno assolve ai requisiti di norma per le tutte le sue attività formative.
La UNI 11673/2 identifica invece i percorsi previsti per le successive attività di qualificazione e/o certificazione degli installatori di serramenti, dando di fatto attuazione alla legge 4/2013 in materia di professioni non organizzate

Le leggi nazionali

La legge 4/2013, soprattutto agli articoli 7 e 9, definisce in modo puntuale i percorsi di qualificazione e certificazione dei professionisti, identificando:
– il sistema di attestazione della qualità del servizio erogato, in carico alle associazioni previste dalla legge 4/2013, anche sulla base delle indicazioni del Ministero dello Sviluppo Economico;
– il sistema di certificazione delle competenze, di responsabilità degli organismi di certificazione accreditati Accredia, sulla base di schemi di certificazione accreditati, anche in relazione ai requisiti della UNI 11673/2.

Chi attesta la qualità?

É opportuno ricordare e ribadire che, allo stato attuale:
– non esiste un’associazione riconosciuta dal Ministero dello Sviluppo Economico già operativa in materia di attestazione della qualità del servizio erogato e della competenza degli installatori di serramenti (Legnolegno sta lavorando e collaborando per arrivare in tempi stretti alla costituzione di questo soggetto); – pur esistendo un buon numero di organismi di certificazione accreditati, ad oggi Accredia non ha accreditato alcun schema di certificazione specifico per i posatori di serramenti e in relazione a UNI 11673/2 (diversi organismi si sono attivati in questo senso, ma occorre attendere il termine dell’iter di accreditamento per avere certezza di ottenere certificazioni di competenze conformi a UNI 11673/3 e accreditati Accredia. Senza tale certezza, le certificazioni non sono da ritenersi accreditate Accredia).
Il Regolamento per il conseguimento del marchio “Posa Qualità” sarà mantenuto conforme alle vigenti norme, considerando le prescrizioni previste anche dalla legge 4/2013.

Vedi tutti i Block Notes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *