verniciatura spruzzo

FederlegnoArredo rappresenta un mercato che, con 41,5 miliardi di euro di fatturato alla produzione nel 2017 (più 2,2 per cento rispetto all’anno precedente) e oltre 320mila addetti contribuiscono per il 5 per cento al PIL nazionale, con esportazioni pari a 16,3 miliardi di euro..

I NUMERI DEL VENETO
Il Veneto e un polo industriale e terziario fra i più dinamici in Italia e nel settore del mobile e la prima regione italiana per addetti (49.364 unita) e fatturato (6,5 miliardi di euro), con una produzione pari al 25% del totale nazionale. L’intera filiera e ben rappresentata, con circa 8.000 imprese cosi suddivise: 49% mobile, 45% legno, 6% illuminazione.
Con un totale di 3,2 miliardi di euro esportati dalla filiera in quasi 180 Paesi del mondo, il Veneto e la seconda regione italiana per valore di esportazioni. Destinazioni principali di questo fitto rapporto con l’estero sono Francia (con una quota del 28% sull’export totale italiano), Germania (35%), Regno Unito (30%) e Stati Uniti (33%).
Treviso e la provincia più rappresentativa della filiera, seguita da Vicenza. Venezia e la seconda provincia nell’illuminazione, grazie alla lavorazione del vetro.
Da un’indagine svolta tra gli associati FederlegnoArredo, riguardante il fabbisogno occupazionale nella filiera Legno-Mobile-Illuminazione, e risultato che il 79% delle imprese presenti nel territorio veneto intende assumere nuovo personale nei prossimi 2 anni, prevalentemente per aumentare l’organico attualmente presente in azienda.
Altro dato interessante e quello che testimonia il cambiamento in atto nelle esigenze delle imprese: nel reparto produttivo la ricerca si concentra nel reperimento di nuove risorse incrementali specializzate e nella sostituzione di quelle meno qualificate; si necessita di nuovi progettisti e responsabili dell’ufficio tecnico per sviluppare l’innovazione; aumenta la richiesta di risorse commerciali soprattutto per i Paesi esteri; si rafforzano le attività di pianificazione e controllo, ricercando personale nuovo che possa svolgere al meglio tale mansione.  

I NUMERI DELLE MARCHE
La filiera legno e arredamento nella regione Marche ha un peso particolarmente rilevante sia per l’economia della regione, sia per la filiera legno-arredamento italiana, in quanto produce circa 3 miliardi, suddivisi tra legno (16 per cento), arredamento (76 per cento) e illuminazione (7 per cento) con un totale di 2.500 aziende e più di 20mila addetti.
La filiera arriva cosi a pesare il 12 per cento del totale manifatturiero regionale e il 13 per cento delle imprese dedicate alla manifattura. Per quanto riguarda invece il peso della regione sul totale complessivo nazionale della filiera legnoarredo, le Marche coprono il 9 per cento del fatturato totale.
Il settore arredamento e sicuramente il più rilevante all’interno della filiera, sia in termini di imprese dedicate che in termini di fatturato prodotto. Con circa 2,3 miliardi di fatturato e il settore trainante della filiera legno-arredo sia nella regione che nel complesso nazionale. Le Marche infatti si posizionano subito alle spalle delle grandi regioni del settore, come la Lombardia, il Veneto e il Friuli. Sono infatti la quarta regione per fatturato della filiera e terza per numero di addetti. Quinta per numero di imprese.

mercato mobili legno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *