Logo INAIL

L’INAIL contribuisce con oltre 60 milioni di Euro al finanziamento agevolato di programmi di adeguamento strutturale e organizzativo alle normative sulla sicurezza e prevenzione degli infortuni nei luoghi di lavoro.
I destinatari del nuovo piano di sostegno finanziario 2006 sono le piccole e medie imprese. Dal 3 aprile al 2 maggio gli interessati potranno presentare le domande – redatte su supporto informatico – presso le Sedi territoriali INAIL o potranno trasmetterle via Internet tramite il sito www.inail.it. Per ogni informazione è attivo il contact center 803-164. Il bando, reperibile sul sito INAIL e presso tutte le Sedi dell’Istituto con il Cd-Rom necessario per la compilazione guidata della domanda, contiene anche tutte le indicazioni relative alla concessione dei finanziamenti agevolati, che saranno erogati dagli Istituti di credito cui sono stati affidati i servizi bancari connessi all’iniziativa, con copertura totale dei costi per interessi e spese accessorie da parte dell’INAIL. Si tratta di Artigiancassa, BNL, Monte dei Paschi di Siena, ICCREA Banca, Unicredit Banca, Unicredit Banca d’impresa, Banca Toscana, Banca Agricola Mantovana, Cariprato, Cassa di Risparmio di San Miniato, Banca Monte Parma e Banca Popolare di Spoleto. I fondi disponibili sono ripartiti per regione e linee di intervento: sostituzione di macchine prive di marcature CE, acquisto e ristrutturazione di impianti, apparecchi e dispositivi, ristrutturazione o modifica strutturale degli ambienti di lavoro, implementazione di sistemi di gestione della sicurezza. Con i precedenti bandi del 2002-2004, nelle piccole medie imprese sono stati finanziati dall’Istituto 14.134 programmi di adeguamento e circa 205.000 lavoratori hanno beneficiato di tali interventi. Inoltre più di 1 milione fra lavoratori, datori di lavoro, rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza e responsabili dei servizi di prevenzione sono stati destinatari di interventi di formazione e informazione in materia di sicurezza e prevenzione nei luoghi di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.