chiudere fabbriche vernici

Le risposte alla nostra inchiesta sull’emergenza “Coronavirus” e la scelta di chiudere le fabbriche di vernici. Gli operatori del settore si interrogano sul presente e il futuro della produzione e distribuzione.

Stefano Straudi – Remmers Italia

La sicurezza prima di tutto: chiusa la sede italiana
Sin dall’inizio dell’emergenza ci siamo attivati per mettere in atto rigide misure preventive, poi vista la situazione da qualche giorno abbiamo deciso di chiudere.
In Germania si produce
In Germania la scelta di chiudere le fabbriche di vernici per ora non si pone, la produzione continua e vengono serviti il mercato tedesco e tutti i paesi esteri: al momento (fine marzo) non si nota un calo di volumi (la situazione al momento all’estero è chiaramente maggiormente sotto controllo rispetto al nostro Paese.
Le iniziative di Remmers per contribuire all’emergenza

Remmers si è attivata per produrre disinfettanti, che ha fornito a vari ospedali in Germania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.